Giocare a golf e imparare dai golfisti più bravi

Sebbene il gesto di colpire una pallina con una mazza sia abbastanza intuitivo, per giocare a golf serve molto di più: è infatti un’attività sportiva che richiede tanta precisione, per cui innanzitutto bisogna avere nozioni precise sulla tecnica di base, quindi occorre far pratica per acquisire una certa esperienza.

Praticabile in due, scopo del gioco è imbucare la pallina nelle varie buche poste a diversa distanza sul manto erboso, colpendola di volta in volta con apposite mazze dalla testa di ferro e legno; meno tentativi occorrono per portare la pallina in buca, più si acquisisce vantaggio sull’avversario.

Il golf moderno

Il golf moderno viene principalmente dagli Stati Uniti ma anche da Inghilterra e Scozia (dove è sport nazionale); ha iniziato a diffondersi a partire dalla seconda metà del 1800, facendo capolino in Italia solo nel 1900 (la Federazione Italiana Golf è stata fondata nel 1927). Una curiosità: il golf è stato inserito nelle discipline olimpioniche solamente in tre edizioni delle Olimpiadi, quelle del 1900, del 1904 e del 2016.

L’aspetto tecnico

Contrariamente a quanto si possa pensare, il golf richiede molta tecnica: oltre ad avere un considerevole corpus di regole ben precise e apparentemente complicate, necessita di molta destrezza e flessibilità; non è sufficiente essere Tiger Woods per comprendere appieno l’esito del proprio tiro, considerate le tante variabili che possono interferire (umidità, visibilità, pioggia, vento, condizioni del terreno ecc.). Proprio la padronanza tecnica è l’unico strumento in mano ai golfisti per ridurre il grado di aleatorietà di questo sport.

I golfisti del momento

Jack Nicklaus

Il golfista americano Jack Nicklaus è stato attivo per ben 23 anni durante i quali ha vinto 73 volte e ben 18 tornei Major, record ancora imbattuto.

Tiger Woods

Tutti conosciamo Tiger Woods, la sua fama ha infatti raggiunto ogni angolo del mondo per via dei numeri impressionanti della sua carriera: 110 vittorie nel PGA Tour di cui 15 Major, leader della classifica per più di tredici anni (e addirittura cinque di seguito).

Cosa serve per giocare a golf

Per giocare a golf serve innanzitutto un campo adatto: dev’essere all’aperto, deve presentare una superficie abbastanza regolare che però, a differenza di altri sport, non è standard. Il campo può infatti essere su un terreno pianeggiante, collinare o montuoso, l’importante è che abbia una dimensione minima di 50 ettari. Solitamente viene suddiviso in 18 buche, termine che però non indica solo il foro in cui bisogna far rotolare la pallina, ma tutta l’area di tiro, dal tee (la piazzola di partenza) al putting green (la piazzola di arrivo). Gli ostacoli posti tra colpo e buca possono essere l’erba più alta, avvallamenti del terreno, torrenti, alberi, laghetti ecc. I par I par indicano quanti colpi servono per andare in buca, e infatti si parla di buca par 3, buca par 4 e via discorrendo. Chiaramente meno tiri si utilizzano per concludere, più ci si avvantaggia: il birdie segnala che si è andati in buca con un colpo in meno del par, l’eagle con due colpi in meno, l’albatross con tre col... Leggi

I segreti del golf e dei suoi protagonisti

A golf si può essere fenomeni senza essere veri atleti! Che un golfista talentuoso non abbia bisogno di grandi doti fisiche è dimostrato anche da casi come questo, ma nonostante tutto, si tratta di uno sport che richiede destrezza, concentrazione e grande flessibilità. I golfisti che hanno fatto la storia Tiger Woods Impossibile non partire da Tiger Woods, il leggendario golfista conosciuto anche dai non appassionati: 110 le sue vittorie nel PGA Tour, di cui 15 Major, record assoluto. È stato leader della classifica per tredici anni. Severiano “Seve” Ballesteros È stato il principale golfista spagnolo, vincitore di cinque Major. La sua carriera è stata tristemente interrotta da diversi problemi fisici. Nick Faldo Massimo esponente dello stile pulito e minimale del golf inglese, Nick Faldo è sempre stato nella top 20 di ogni evento del PGA Tour dal 1988 al 1993. Kathy Whitworth Kathy Whitworth è la migliore golfista di tutti i tempi: suo il record di 88 vittorie, nonché prima donna di... Leggi

L’attrezzatura fondamentale per il golf

La popolarità del golf sta aumentando anche in Italia, ma vi siete mai chiesti cosa serve davvero per poter giocare? Oltre alla concentrazione e alla destrezza, è fondamentale anche l’attrezzatura, sia per il gioco in sé che per ottenere i risultati sperati: seguite questa guida per scoprirne i segreti! La pallina Sembra banale, eppure è un fatto incontrovertibile: per giocare a golf avete bisogno della pallina con le classiche fossette aerodinamiche (circa 400); la scelta varia in base al materiale, che va a influire su parametri come spin, traiettoria e distanza. Le mazze Per colpire la pallina vi servono i bastoni, altresì detti mazze: ne potete portare al massimo 14, dovete quindi sceglierli con cura tra ferri, legni e putter. I ferri sono quelli usati maggiormente perché più precisi e adatti a distanze brevi-medie; i legni vanno bene per i tragitti più lunghi, mentre i putter servono per far rotolare la pallina sul green. Esistono anche mazze ibride che associano le proprietà de... Leggi

Come definire il golf e dove giocarlo online

Certamente non si può definire il golf come un’attività sportiva che implica un grande sforzo fisico, se è vero che le circa 4 ore di gioco si passano prevalentemente fermi o muovendosi lentamente: lo dimostra anche il ridotto sforzo anaerobico, eccezion fatta per i grandi campioni che subiscono un forte stress emotivo durante i tornei di livello mondiale. Ciò che caratterizza maggiormente il golf è la destrezza: coordinazione, precisione e capacità di concentrarsi fanno la differenza rispetto a una preparazione fisica basata essenzialmente su un programma di allenamento ben bilanciato. Sviluppare eccessivamente la muscolatura può, infatti, ridurre l’elasticità e dunque la precisione dei tiri, mentre migliorare la flessibilità è di fondamentale importanza per prevenire eventuali infortuni. Il golf come lo yoga Un buon paragone per farci capire l’approccio al golf dal punto di vista fisico e mentale è quello con lo yoga: proprio come quest’ultimo, il golf è un esempio di low-intensity... Leggi

Il portale web che vi informa sul mondo del golf

Benvenuti nel nuovo magazine web che vi informa sul mondo del golf, proponendovi ogni giorno notizie interessanti, curiosità, guide e approfondimenti su questo sport, sugli eventi principali e sulle attrezzature migliori. La nostra passione per il golf è alla base del nostro impegno quotidiano e vi garantisce contenuti di spessore, realizzati con uno sguardo a 360° su una delle discipline più affascinanti per quanto concerne le attività all’aperto. La bellezza del golf, anche online Il golf è uno sport molto legato alla natura, in quanto si pratica in spazi outdoor con un ritmo lento che rende facile l’immersione nel contesto. È sicuramente un tipo di attività che non si può svolgere nel periodo invernale e con il brutto tempo, pertanto in alcuni casi il nostro suggerimento è di scoprire le caratteristiche di StarCasino app: su questa piattaforma trovate infatti un ampio elenco di giochi d’azzardo virtuali e, tra questi, ci sono anche le simulazioni di golf. Si tratta di soluzioni onl... Leggi